OPPOSIZIONE AD ESECUZIONE TERMINI

Pubblicato: novembre 10, 2016 in Uncategorized

L’art. 4 del DL59/2016, convertito dalla legge 119/2016, ha introdotto numerose novità nell’ambito dell’espropriazione forzata tra cui la norma rilevante che fissa il termine ultimo per la proposizione dell’opposizione ex art. 615 cpc.

È stata, infatti, stabilita l’inammissibilità dell’opposizione all’esecuzione proposta dopo l’emissione del l’ordinanza di vendita.

Lo scopo della norma è quello di velocizzare le operazioni di vendita  impedendo la proposizione di opposizioni con finalità  dilatorie, che possano ritardare il corso della procedura.

In realtà sembrerebbe restringere notevolmente i margini di difesa della parte esercitata che in caso di atti illegittimi conosciuti dopo lo spirare del termine ultimo vedrete compresso il proprio diritto di difesa con la conseguenza gravissima di perdere il bene stagione che, nel caso della prima casa, magari acquistata con grossi sacrifici, sarebbe un nocumento gravissimo per l’esecutato.

In ogni caso, per riequilibrare parzialmente i diritti delle parti in causa il legislatore ha previsto che l’avviso di tale preclusione debba essere contenuta sin dall’atto introduttivo del pignoramento, che deve contenere appunto l’avvertimento che un’eventuale opposizione all’esecuzione possa essere proposta, a pena di inammissibilita’, solo fino al momento dell’emissione dell’ordinanza di vendita.
Eventuali opposizioni, successive a tale termine ultimo, potranno essere proposte solo se fondate su motivi sopravvenuti ovvero l’opponente dimostri di non averla tempestivamente proposta per causa a lui non imputabile.
Tuttavia è bene tener presente in ogni caso che, a norma dell’art. 2929 cc, le opposizioni proposte quando la vendita è già avvenuta non possono spiegare, se accolte, effetto recuperatorio del bene nel patrimonio dell’opponente. In altri termini, non viene meno l’acquisto dell’immobile pignorato compiuto dal terzo nel corso della procedura espropriativa ma resta salvo il diritto dell’esecutato di far proprio il ricavato della vendita.

Naturalmente la norma è valida solo per le procedure instaurare a seguito della conversione in legge.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...